Nasce il Consorzio della Burrata di Andria I.G.P.

Nasce ad Andria il Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione della Burrata di Andria I.G.P. grazie all'impegno di sei produttori: Caseificio Montrone SpA, Sanguedolce srl, Caseificio Andriese 'Bontà Genuina' srl della famiglia Perrina di Barletta, Caseificio F.lli Simone srl, Caseificio F.lli Nuzzi snc, Caseifico Michele Olanda.
Obiettivo del Consorzio salvaguardare l'origine della Burrata, raccontare l'arte e la tradizione di un prodotto storico e definire standard di lavorazione, forma e caratteristiche chiaramente identificabili dal consumatore.
In realtà questo atto costituisce la definitiva consacrazione di un prodotto tipico d'eccellenza e della tradizione andriese nel campo della trasformazione del latte.
Dal lavoro di ricostruzione storica, la Burrata risulta essere stata creata dall'andriese Lorenzo Bianchino per conservare e utilizzare la panna in eccesso, derivante dalla produzione della mozzarella.
Una fiaschetta di pasta filata avvolge un cuore di panna e straccetti della stessa pasta, con la tipica chiusura apicale: ecco la Burrata, ormai simbolo del Made in Italy, apprezzata nel mondo da milioni di consumatori.
Dal sapore ricco e burroso,viene generalmente servita da sola, con un pizzico di pepe macinato al momento, con qualche pomodoro e alici saporite.
Noi vi consigliamo di assaggiarla con pomodorini al forno e un filo di pesto, rigorosamente a temperatura ambiente affinché la sua consistenza non perda, al taglio, la tipica fuoriuscita del ripieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.